Trenitalia: in agosto i biglietti per gli animali costano €5

pubblicato in: Animali | 0

State programmando, o almeno pensando, alle vostre vacanze? State valutando come raggiungere la meta, accompagnati dai vostri amici a quattro zampe?

Il treno potrebbe essere la soluzione, e per il terzo anno consecutivo Trenitalia ha voluto venirvi incontro: un’iniziativa estiva che ha lo scopo di contrastare gli abbandoni degli animali, purtroppo particolarmente frequenti in questo periodo dell’anno.

Vediamo insieme in cosa consiste. I cani di piccola taglia, i gatti e tutte le altre specie definite “di piccola taglia” possono viaggiare gratuitamente purchè all’interno di trasportini delle dimensioni massime di 70x30x50 (Trenitalia non dà alcuna indicazione in termini di peso).

I cani di grossa taglia e gli animali senza trasportino invece, nel mese di agosto 2018, viaggiano al prezzo fisso di €5 sui treni Intercity ed Intercity Notte, Frecciabianca,  Frecciarossa e Frecciargento, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard (sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, l’Area del silenzio e i salottini); a questi bisogna aggiungere i treni Regionali, ad esclusione della fascia oraria 7-9 del mattino dei giorni feriali, dal lunedì al venerdì; infine nelle carrozze letto, nelle carrozze cuccette e nelle vetture Excelsior, per compartimenti acquistati per intero. Hanno però l’obbligo di museruola e guinzaglio, oltre a dover essere accompagnati da certificato di iscrizione all’anagrafe canina e libretto sanitario; l’inottemperanza di tali condizioni comporta una multa e l’obbligo di scendere dal treno alla prima fermata.

Tali vincoli non sono previsti per i cani guida per non vedenti, che possono anche viaggiare su tutti i treni gratuitamente.

Cosa aspettate allora a fare il vostro biglietto e…via! verso la vostra meta di villeggiatura?

Potrete acquistarlo in biglietteria o agenzia; Trenitalia richiede però che l’acquisto del biglietto del proprietario e del suo cane sia contestuale.

BUON VIAGGIO A TUTTI!

LEGGI ANCHE:

Vacanze col proprio cane o gatto: come organizzare il viaggio

 

Segui Pat:

Veterinaria blogger

La laurea in medicina veterinaria è stata la realizzazione del sogno di bambina. Amo la natura e tutto ciò che ci tiene a contatto con la terra e l'universo, e probabilmente questo ha alimentato il mio interesse per la medicina naturale, soprattutto per l'agopuntura in cui ho conseguito un diploma post-laurea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.