Animali e la paura dei botti di Capodanno

postato in: Animali domestici | 0

E cos’è il Capodanno senza i botti che danno il benvenuto all’anno nuovo?

Purtroppo però rappresentano un incubo per molti dei nostri amici a quattro zampe, che si ripete inesorabilmente ogni 31 dicembre allo scoccare della mezzanotte.

La paura negli animali

Come abbiamo già detto e ribadito, anche gli animali provano emozioni (potrebbe interessarvi l’articolo Gli animali sono in grado di provare emozioni?), e queste possono essere, oltre che diverse, anche di maggiore o minore intensità a seconda di diversi fattori. La paura è una di queste, forse la più frequente; ed è per questo che risultano essere molto importanti i primi 3 mesi di vita del cucciolo, perchè è durante questo periodo che deve essere sottoposto al maggior numero di stimoli affinchè non siano fonte di paura una volta diventato adulto (parleremo più dettagliatamente di questo aspetto in uno dei prossimi articoli). E i rumori ne rappresentano un esempio.

Se un cane o gatto (ma qualsiasi altro animale) non è abituato a suoni tanto forti, i botti di capodanno possono trasformarsi una vera e propria fonte di ansia se non addirittura di paura, risultando anche letali in caso di un soggetto cardiopatico. Come dobbiamo quindi comportarci per vivere al meglio la notte di Capodanno?

Notte di Capodanno: come aiutare i nostri animali

Molti di voi probabilmente avranno già prenotato per trascorrere la serata/nottata in qualche locale o a casa di amici, optando per lasciare i propri pelosi da soli. Per quanto possano essere abituati, la situazione è un pò particolare la notte di San Sivestro. Rinunciare quindi alla vostra serata? No, ma è importante prendere in considerazione certi accorgimenti che potrebbero fare sicuramente la differenza. Lasciate la televisione o la radio accese, quelli sono sicuramente suoni che i vostri animali conoscono e che quindi non temono; cercate di isolare anche il più possibile la casa, abbassando le tapparelle, in modo da attutire qualsiasi tipo di rumore. Potete ricorrere anche a dei rimedi naturali come i fiori di Bach, la cui somministrazione deve cominciare anche un paio di settimane prima (Mimulus e Rockrose agiscono contro la paura); la sera di Capodanno invece si possono dare alcune gocce di Resque Remedy che invece agisce nello stato acuto.

Se doveste decidere invece di festeggiare anche voi a casa, nel caso in cui il vostro amico a quattro zampe dovesse cominciare a manifestare paura, a cercare la vostra protezione, l’importante è non assecondarlo; è necessario invece distrarlo, giocandoci insieme, e premiarlo appena cambia atteggiamento e risulta più tranquillo.

Perchè quindi non regalare un felice inizio di anno nuovo anche alle bestioline di casa?

LEGGI ANCHE:

Natale e i possibili pericoli per i nostri animali

Segui Pat:

Veterinaria blogger

La laurea in medicina veterinaria è stata la realizzazione del sogno di bambina. Amo la natura e tutto ciò che ci tiene a contatto con la terra e l'universo, e probabilmente questo ha alimentato il mio interesse per la medicina naturale, soprattutto per l'agopuntura in cui ho conseguito un diploma post-laurea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.