Gravidanza isterica nella cagna: cos’è, quali sono i sintomi e i rimedi

pubblicato in: Animali domestici | 0

Molti di voi avranno una cagnolina, molti di voi avranno una cagnolina non sterilizzata, molti di voi avranno una cagnolina non sterilizzata che ha manifestato comportamenti un po’ “inusuali” poco dopo la fine del calore, atteggiamenti simil-materni senza mai essersi accoppiata.
In questo articolo parleremo di gravidanza isterica o pseudogravidanza.

Cos’è la gravidanza isterica e perchè insorge

La pseudogravidanza è un fenomeno parafisiologico (quindi non è una patologia!) che si può manifestare nella cagna durante la fase del diestro (verso la fine, circa due mesi dopo l’ovulazione).

Per avere un quadro più preciso, apriamo una piccola parentesi sul ciclo estrale del cane: ha una durata di circa 6-7 mesi e si suddivide in diverse fasi:
– proestro: la cagna ha perdite ematiche, edema vulvare e attira il maschio, che però non accetta ancora per l’accoppiamento; dura mediamente di giorni, con una variabilità individuale
– estro: la femmina non ha più perdite ematiche ed accetta il maschio; è durante questa fase che avviene l’ovulazione che dura 2-3 giorni
– diestro: la femmina non attira più il maschio; dura un paio di mesi
– anaestro: non c’è attività ovarica; dura circa 4 mesi.
Ogni fase ha un proprio quadro ormonale che lo caratterizza.
A fine ovulazione la parte del follicolo che conteneva l’ovulo degenera andando a costituire il corpo luteo, che solitamente permane solo in caso di gravidanza e che produce progesterone, ormone deputato al mantenimento della stessa. Nella cagna le cose funzionano un po’ diversamente, nel senso che il corpo luteo permane anche nelle cagne non gravide, mantenendo così alti i livelli di progesterone; a fine diestro si ha un calo di quest’ultimo, un aumento degli estrogeni e della prolattina, che stimola la ghiandola mammaria nella produzione di latte. Questo quadro ormonale non si differenzia quindi molto tra una cagna gravida ed una non gravida, e questo può comportare l’insorgenza di comportamenti anche molti simili nelle due situazioni; si parla in tal caso appunto di “Gravidanza isterica” o Pseudogravidanza.

Ma perchè si verifica? Per me è spettacolare la motivazione, proprio perchè è un’ulteriore testimonianza di come in natura tutto è perfetto.
I cani discendono dai lupi, ed in questa specie solo le femmine dominanti si accoppiano con il capobranco e rimangono quindi gravide; proprio per il loro ruolo sono però più soggette a pericoli, e questo ovviamente mette a serio rischio anche la vita dei cuccioli. La natura ha fatto in modo che le altre lupe andassero incontro a pseudogravidanza, che producessero latte anche senza portare a termine alcuna gravidanza, potendo così prendersi cura dei cuccioli rimasti soli e salvarli da morte certa.

La falsa gravidanza è un fenomeno molto frequente.

Gravidanza isterica e sintomi

Durante la pseudogravidanza la cagna presenta manifestazioni che si sovrappongono a quelle di una femmina gravida, sia fisiche che comportamentali. La cagnolina comincia a presentare atteggiamenti “anomali”; qui di seguito i sintomi che si potrebbero presentare (non sempre tutti), a cui fare attenzione per diagnosticare una gravidanza isterica:

– distensione addominale
– ingrandimento delle mammelle e secrezione lattea
– preparazione di un “nido” per tenere al sicuro i cuccioli
– accudimento di pupazzi, peluche, ma anche indumenti/stracci
– maggiore interesse nei confronti del padrone o maggiore richiesta di attenzione dallo stesso
– irrequietezza
– ridotta attività fisica
– possibile aggressività

La sintomatologia può essere più o meno manifesta, ed in alcuni casi i proprietari potrebbero essere tirati in inganno, credendo che la propria cagnolina sia gravida ed in procinto di partorire. Quindi come fare per distinguere le due situazioni? Se si ha la certezza che non possa essersi accoppiata, allora la risposta è immediata: si tratta di pseudogravidanza; se doveste invece avere dei dubbi, vi consiglio di portarla dal veterinario per una visita, che deciderà se sottoporla anche ad esami clinici.

Gravidanza isterica e trattamento

Solitamente la sintomatologia regredisce nel giro di 2-3 settimane ed in base alla sua entità si dovrà intervenire in maniera diversa.

Come precedentemente detto, la pseudogravidanza non è una patologia, non comporta quindi particolari rischi per la cagnolina, però…
Se la montata lattea è abbondante, la cagna potrebbe avere lo stimolo di leccarsi le mammelle; in tal caso è consigliabile l’utilizzo del collare Elisabetta per evitare lo sviluppo di mastiti. É opportuno anche distrarla, sia per quanto appena detto che da oggetti, peluches e quant’altro su cui riversi tutta la sua attenzione morbosa; dedicatele quindi del vostro tempo per giocare o per fare delle passeggiate.

Il trattamento farmacologico deve rappresentare l’ultima alternativa, quando la sintomatologia è particolarmente manifesta e crea malessere nell’animale. In tal caso è necessario rivolgersi al proprio veterinario che valuterà la somministrazione di farmaci ad azione antiprolattinica, per inibire appunto la sintesi di prolattina e quindi ridurre la secrezione lattea.

Se le gravidanze isteriche sono frequenti, la soluzione migliore è la sterilizzazione (che presenta anche diversi altri vantaggi; vi consiglio di leggere Sterilizzazione di cani e gatti: perchè è importante), da evitare comunque quando la pseudogravidanza è ancora in corso.

Prima di applicare una qualsiasi di queste soluzioni, è fondamentale prima di tutto escludere che si tratti di una vera gravidanza; se quindi avete anche il minimo sospetto che la vostra amica a quattro zampe possa essersi accoppiata, il veterinario – in base ad un’anamnesi attenta, una visita clinica, un’ecografia/radiografia – potrà aiutarvi ad eliminare qualsiasi dubbio.

Segui Pat:

Veterinaria blogger

La laurea in medicina veterinaria è stata la realizzazione del sogno di bambina. Amo la natura e tutto ciò che ci tiene a contatto con la terra e l'universo, e probabilmente questo ha alimentato il mio interesse per la medicina naturale, soprattutto per l'agopuntura in cui ho conseguito un diploma post-laurea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.