Come e perchè il gatto fa le fusa

pubblicato in: Animali domestici | 0

Se un gatto è vostro compagno di vita, quante volte lo avrete sentito emettere quel rumore tanto caratteristico, comunemente chiamato “fusa“? E sapete da dove nasce questo termine? Dal rumore prodotto dalla rotazione di un fuso.

In questo articolo affronteremo il come e perchè il gatto fa le fusa, ma spiegheremo anche quali sono i benefici di questo suono su noi esseri umani.

Come vengono prodotte le fusa

Per quanto riguarda invece in che modo vengono prodotte, non si è riusciti ancora a definire il vero meccanismo che sta alla base, diverse sono le teorie a riguardo, soprattutto per il fatto che non esiste un vero e proprio organo deputato alla loro produzione; si sa però che vengono coinvolte diverse strutture (glottide, laringe e corde vocali), che anche altri felini sono in grado di emettere rumori simili, ma durante la sola fase di espirazione, mentre i gatti sia in inspirazione che espirazione.

Quando il gatto fa le fusa

Le fusa si differenziano non solo da gatto a gatto, ma persino in base all’età e alla situazione in cui l’animale si trova o a cosa vuole comunicare: come abbiamo anticipato, vengono emesse sia in una fase di benessere e rilassamento (pensiamo dai micini che nei primi giorni di vita non sono in grado di miagolare: quando succhiano il latte fanno le fusa per comunicare alla madre il loro appagamento, la quale ricambia in altrettanto modo per tranquillizzare i suoi piccoli), che di malessere, persino in procinto di morte (sembra infatti che, mentre il gatto fa le fusa, vengano prodotte particolari sostanze del cervello, le endorfine, che hanno proprio una funzione rilassante).

Ma oltre a questo, sembrano avere altri effetti positivi: alcuni studi hanno messo in evidenza come alcuni suoni a bassa frequenza (intorno ai 25-50 hz, proprio come quella delle fusa del gatto) favoriscano la guarigione di fratture ossee e lesioni tendinee, con la riduzione del dolore; sembrano infatti aumentare la densità ossea.
Possiamo definire le fusa quindi un mezzo di auto-guarigione adottato dai gatti.

Gli effetti su noi esseri umani

Come possiamo escludere i benefici che apportano anche a noi esseri umani? Accarezzare un gatto facendosi “coccolare” dal quel suono ripetitivo e vibrante, è un vero antidoto contro qualsiasi stress; determinano una diminuzione della frequenza cardiaca, della pressione arteriosa, come abbiamo visto risultano essere positive anche in campo traumatologico grazie la loro capacità di aumentare la densità ossea….perchè non provare? Sono sicura che i vostri amici a quattro zampe non disdegnerebbero…
Vi consiglio di leggere anche Pet-therapy: programmi terapeutici con gli animali

Segui Pat:

Veterinaria blogger

La laurea in medicina veterinaria è stata la realizzazione del sogno di bambina. Amo la natura e tutto ciò che ci tiene a contatto con la terra e l'universo, e probabilmente questo ha alimentato il mio interesse per la medicina naturale, soprattutto per l'agopuntura in cui ho conseguito un diploma post-laurea

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.