cosa-fare-ad-agosto-a-milano

Cosa fare ad agosto a Milano

pubblicato in: Italia | 0

Tendenzialmente non amo spostarmi ad agosto, mese in cui la maggior parte delle persone hanno le ferie. Avendo un lavoro flessibile, senza vincolanti e assurde chiusure aziendali, sono libera di scegliere il mio periodo di vacanze.
Ad agosto le città si svuotano, il traffico è quasi inesistente e si possono fare tantissime cose! Mi piace svegliarmi la mattina e sapere che sarò tra i pochi che usciranno di casa. La sera posso passeggiare liberamente con il gelato in mano, circondata da turisti di tutto il mondo. Morale? Mi sto piacevolmente preparando a festeggiare il mio quarto agosto di fila a Milano!

Ecco allora una rassegna di cose da fare ad agosto a Milano che potrà essere utile a chi, come me, rimarrà in città.

L’estate sforzesca

Uno degli appuntamenti estivi che più amo di Milano è l’Estate Sforzesca. All’interno del cortile del Castello Sforzesco, da giugno ad agosto, praticamente quasi tutte le sere, si svolgono spettacoli, concerti e rappresentazioni teatrali, la maggior parte a ingresso gratuito.

Oltre alla location suggestiva, la manifestazione è davvero interessante perché cerca di andare incontro ai gusti di tutti.
Quest’anno il programma dei Notturni in Castello 2018 di agosto prevede tantissimi concerti: venerdì 10 agosto le Quattro stagioni di Vivaldi; sabato 11 il concerto Verdi, Puccini, Mascagni; venerdì 17 le più belle colonne sonore di Ennio Morricone, Nino Rota e Nicola Piovani; sabato 18 i Tableaux vivants dall’opera di Caravaggio; mercoledì 22 il concerto fantasy con le musiche del Trono di Spade, Harry Potter e Il Signore degli Anelli; l’ultimo appuntamento è con Alessandro Quarta che suona Astor Piazzolla giovedì 23 agosto.

Un tuffo in piscina

Unica pecca di Milano è quella di non avere il mare “a portata di mano”. La Liguria non è lontanissima ma nei weekend estivi è praticamente inavvicinabile. Unica possibilità di rinfrescarsi/abbranzarsi è la piscina!

Tra le piscine più belle di Milano c’è Bagni Misteriosi in via Carlo Botta 18. Qui si può fare il bagno anche di notte: il giovedì sera si entra dalle 18.30 fino alle 24 e si può godere di un romantico concerto in musica, mentre il venerdì e il sabato la chiusura è posticipata alle 22.

Tra le altre vi consiglio Argelati e Saini. Alle spalle di Porta Genova, vicinissima ai Navigli, c’è il centro balneare Argelati, il più antico di tutta Milano. L’anno di costruzione risale al 1962.
Davvero conveniente (l’ingresso costa 7€) e fuori dalla metropoli, il Centro sportivo Saini si trova nel Parco Forlanini e oltre alla piscina vanta campi da tennis, un bel prato e tanti alberi dove riposarsi all’ombra.


Se dopo la piscina ti viene fame, guarda subito i migliori ristoranti etnici di Milano in cui fermarti a mangiare!


Una passeggiata in via San Calimero

Da Corso di Porta Romana, all’incrocio con via Santa Sofia, vi consiglio di fare una sosta in via San Calimero. Una via piccolissima, seminascosta, silenziosa e piena di nuovi murales tutti da leggere.


Tanta voglia di street art? Non vi rimane che andare a Milano Isola!


Vedere tutti quei musei che ancora non abbiamo visto

Diciamo la verità: spesso sottovalutiamo la bellezza del posto in cui viviamo, rimandando al tempo del mai visite a musei e a monumenti importanti. Quale occasione migliore se non agosto allora per rimediare?
La maggior parte delle gallerie e dei musei milanesi rimane aperta e a far la fila troverete solo tanti giapponesi.

Vedere il tramonto all’Idroscalo

Devo ammettere che sull’Idroscalo avevo un po’ di pregiudizi. Lo chiamano il mare dei milanesi e sinceramente come denominazione non mi piace particolarmente. Tuttavia l’Idroscalo mi ha piacevolmente colpito: oltre a essere un posto perfetto per prendere il sole, il suo parco è adatto a corse, passeggiate in biciclette e passeggiate romantiche.
Noi ci siamo fermati a vedere il tramonto e non è stato per niente male. Guardate qui!

Una gita fuori porta

Tempo permettendo trascorrere agosto a Milano ci permette di scoprire i suoi dintorni. Basta svegliarsi presto la domenica mattina, prendere la macchina – o la bicicletta – e partire!
A me piace tantissimo e lo faccio spesso: girare i dintorni della città, anche in treno, è un’ottima occasione per sentirsi un po’ in vacanza.


Qualche gita da fare di cui ho scritto?
L’abbazia di Chiaravalle
L’abbazia di Viboldone
Parco di Montevecchia
Pavia 
Bergamo


La chicca

Ma voi sapete che a Milano c’è una sfilza di caffè storici ancora aperti?
Noi siamo andati a vederli con Milanoguida. Leggete il nostro racconto Caffè storici di Milano. Potrebbe essere un tour da replicare in agosto!

Segui Mara Saru:

Fondatrice

Sono una viaggiatrice. Sono anche una maniaca dell'organizzazione e amo fotografare porte colorate. Adoro il cibo e spesso mi diletto a cucinare con il mio Monsieur Cuisine Plus!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.