Cosa-vedere-in-Liguria

Cosa vedere in Liguria: 10 posti da non perdere

pubblicato in: Italia | 0

Incastrata tra i borghi azzurri e le colline, traboccante di colori e poesia, la Liguria è la meta perfetta chi vuole lasciarsi sedurre dalla meraviglia senza lasciare il Bel Paese.
Partire all’esplorazione di questo lembo di terra, collocato tra la Francia e l’Italia, può considerarsi un’esperienza incantevole ed eccitante per gli amanti della natura: stretta tra il Mar Ligure e i monti delle Alpi e dell’Appennino, questa vivace e rigogliosa regione offre ai visitatori un’incredibile miscellanea di ecosistemi da poter osservare.

Numerosi e tutti diversi sono, infatti, gli scenari a cui potersi affacciare camminando per le strette vie rurali dei paesini che circoscrivono la costa o per le vie, dinamiche e metropolitane, di una Genova sospesa tra modernità e storia.

Ancora più suggestivi, tuttavia, sono gli scorci offerti dalla Riviera che è possibile cabotare a bordo di un catamarano, macinando chilometri via mare alla scoperta dei meandri di una terra dal cuore marittimo. Pertanto, ecco un itinerario costruito apposta per chi, come un moderno marinaio, vuole partire alla scoperta dei segreti celati dalla costa ligure.

E se invece preferite vedere le bellezze naturalistiche di quella bella regione italiana dal mare consigliamo di fare una vacanza in Liguria in catamarano.

La superba Genova

Il nostro tour parte dalla superba Genova, come appellata in antichità. Città natale del celeberrimo navigatore Cristoforo Colombo e capoluogo della regione, preserva la storia e le tradizioni dell’antica e imponente repubblica marinara che fu, senza però rinunciare al progresso urbano e alla dinamicità di una metropoli moderna.
Da non perdere il Porto Antico e il noto Acquario, la cattedrale gotica di San Lorenzo o ancora Boccadasse, suggestivo borgo di pescatori.

Parco naturale di Portofino

Viaggiare vuol dire soprattutto godere dei sapori e dei profumi offertici dalla terra di cui siamo ospiti. A Camogli, seconda tappa del nostro itinerario, riscopriamo il piacere dello stare in tavola con la focaccia al formaggio di Recco.
La stessa baia ospita il Parco del Monte di Portofino, all’interno del quale si erge l’Abbazia di San Fruttuoso, luogo di culto dalle origini millenarie dove periodicamente si svolgono concerti di musica classica ed eventi culturali.

Accanto all’Abbazia, accessibile unicamente via mare, si trova una piccola spiaggia balneabile. Non trascurabile è, inoltre, l’importanza del Cristo degli Abissi, la celebre statura realizzata nel 1954 e restaurata negli anni 90.
Il nostro viaggio in battello ha una svolta glam proseguendo verso Portofino, sede di locali alla moda dove poter cedere alla mondanità o ad una sosta all’insegna dello shopping al Porto di Santa Margherita.

C’è chi sostiene, tuttavia, che è proprio qui che dimora la vera anima della Liguria: tra le smanie moderne che inseguono i trend e le grandi firme, è possibile lasciarsi meravigliare, al tramonto, da un lento soffondersi di antropica bellezza. Da non perdere Baia delle Favole e Baia del Silenzio.

Cinque Terre

Se si vuol strappare alla terra ligure un momento di autentico romanticismo non si può non visitare le Cinque Terre, dove dimorano i borghetti che saturano la regione di colori pastello e passione.
Si parte da Monterosso per poi proseguire con Vernazza e il suo rustico porto di pescatori. Si arriva poi a Corniglia, unica delle cinque senza sbocchi sul mare ma ugualmente traboccante di fascino, per poi arrivare a Manarola e i suoi scorci dalle incantevoli tinte. Infine Riomaggiore, dove è facile lasciarsi inebriare dal profumo dei limoni locali e curiosare da bravi turisti per le botteghe che circoscrivono le vie.

Portovenere

Il nostro viaggio coast to coast si conclude nel Golfo dei Poeti dove risiede la città di La Spezia.
D’obbligo la passeggiata lungo Portovenere, dove potersi abbandonare ai piaceri dell’enogastronomia in uno dei tanti ristoranti che costeggiano il lungomare e raggiungere poi la storica chiesa di San Pietro.
Ad attendervi per un bagno nelle acque cristalline della Liguria, l’isola di Palmaria, che giace proprio di fronte al porticciolo.

Segui Mara Saru:

Fondatrice

Sono una viaggiatrice. Sono anche una maniaca dell'organizzazione e amo fotografare porte colorate. Adoro il cibo e spesso mi diletto a cucinare con il mio Monsieur Cuisine Plus!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.