ischia-paesaggio

Viaggio a Ischia tra mare, borghi e terme

pubblicato in: Italia | 0

Ischia è una destinazione perfetta per tanti tipi di turista e soprattutto adatta a tutte le stagioni dell’anno. Grazie alla presenza di spiagge strepitose, i viaggiatori possono programmare un viaggio a Ischia in estate. Chi desidera rilassarsi può andare in primavera o in autunno e trascorrere le sue giornate nei parchi termali. Infine c’è spazio anche per chi ama la vacanza culturale: non mancano infatti i borghi e i musei da visitare! Vediamo insieme come organizzare un viaggio a Ischia, dove fermarsi a dormire, come raggiungere l’isola e tutte le cose da fare e vedere.

Viaggio a Ischia: dove dormire

La scelta della sistemazione è una delle cose più importanti da programmare quando si decide di partire! Come cercare e trovare un hotel a Ischia? Vi consiglio di consultare hotelischia.org, un portale specializzato sulle vacanze a Ischia.
Grazie a una foltissima scelta di hotel, sul sito troverete più di 200 strutture alberghiere, offerte speciali a seconda del periodo di vacanza, e assistenza 24 ore su 24.

Scegliere l’hotel su hotelischia.org è davvero semplice: utilizzate il form sulla destra selezionando la località in cui vorreste soggiornare, data di arrivo e partenza e avviate la ricerca. La ricerca può essere filtrata per prezzo, categoria hotel e servizi! Ogni hotel ha la sua scheda personale con tanto di foto, descrizione e prezzi. Facile, no?

Viaggio a Ischia: come arrivare


L’unico modo per raggiungere Ischia è prendere il traghetto o l’aliscafo da Napoli o Pozzuoli. La traversata in traghetto dura 90 minuti, mentre in aliscafo 45 minuti.

Se raggiungete Napoli in auto è bene imbarcarsi dal molo Calata Porta di Massa, un punto ben collegato con la rete autostradale A1, A3 e A16. Volete portare anche l’auto a Ischia? Ricordatevi di andare all’ingresso Varco Bausan.

Se arrivate in treno potete scegliere se scendere alla stazione centrale di Napoli (piazza Garibaldi) oppure alla stazione Mergellina. Per chi arriva alla stazione centrale è necessario raggiungere il Molo Beverello da dove partono gli aliscafi per Ischia. Dalla stazione di Mergellina invece si può raggiungere il terminal di Mergellina che dista appena 500 metri.

Viaggio a Ischia: le spiagge in cui fare il bagno


Dove andare al mare se si decide di fare un viaggio a Ischia? Ischia ha ben 50 km di spiagge, sparse un po’ per tutti i comuni. Molti litorali sono adatti alle famiglie, essendo dotate di fondali bassi, altre sono più adeguate a un viaggio di gruppo.
La spiaggia dei Maronti ad esempio è la più grande dell’isola e si trova a Barano. La sabbia ha dei granelli molto grossi e non si attacca alla pelle.

La spiaggia di Cava dell’isola si trova a Forio, è libera ed è frequentata soprattutto dai giovani. La spiaggia della Chiaia è molto affollata ma del tutto adatta ai bambini, considerando che sull’arenile si trovano tanti stabilimenti, bar e ristoranti.

Anche se la Baia di Sorgeto non è una vera e propria spiaggia, tutti coloro che organizzano un viaggio a Ischia devono vederla. La Baia di Sorgeto è un vero e proprio parco termale a cielo aperto: le vasche naturali termali sono state realizzate posizionando pietre esistenti già sul posto!

Viaggio a Ischia: parchi termali in cui fermarsi

Chi si accinge a prenotare un viaggio a Ischia ha in mente una convinzione: a Ischia visiterò almeno un parco termale! Non è anche il vostro pensiero? In effetti a Ischia ci sono dei bellissimi parchi termali che meritano di esser visitati. Io ve ne consiglio tre.

Primo fra tutti I Giardini Poseidon Terme, un parco termale che si trova a Forio ed è aperto da aprile a ottobre. All’interno troverete ben 22 piscine, una spiaggia attrezzata e l’accesso diretto in spiaggia.
Negombo, aperto da aprile a ottobre, è il parco termale di Lacco Ameno. Qui in estate si esibiscono tanti personaggi del mondo dello spettacolo: Negombo infatti non è solo un parco termale ma è anche una location per concerti e spettacoli.

Il Parco Termale Castiglione si trova a Casamicciola Terme e dispone di 10 piscine, di cui 8 termali. Nel parco troverete anche saune, idromassaggi e un reparto per cure termali.

Viaggio a Ischia: i borghi da visitare

Forio dal Piazzale del Soccorso. Tornando da una visita alla Chiesa del Soccorso, forse passa in secondo piano la veduta di Forio e del monte Epomeo che imponente abbraccia il comune. Dopo che siete stati rapiti dalla bellezza della chiesa del Soccorso e della veduta sul mare, fermatevi al ritorno qualche instante per ammirare questa veduta! . . . . . #best_italiansites #italianlandscapes #ig_regionecampania #ig_campania #italiainunoscatto #loves_campania #italy_vacations #vivocampania #italia_super_pics #campania_super_pics #great_captures_italia #instaitalia #thehub_italia #bellaitaliaofficial #super_italy #igersitalia #verso_sud #ig_italia #bestitaliapics #italian_trips #yallerscampania #volgoitalia #vivoitalia #ischiamare #italy_photolovers #ischia #love_united_ischia #loveischia #bankholiday

Un post condiviso da hotelischia.org (@hotel_ischia_org) in data:

Fino a qui vi ho parlato di spiagge e terme, ma Ischia è molto di più. C’è una fitta scelta di borghi caratteristici tutti da scoprire. Quali sono?

Di sicuro Sant’Angelo è il borgo di pescatori più famoso (e più turistico) di Ischia. Si trova nel comune di Serrara Fontana, su uno scoglio roccioso. Da visitare a borgo di Sant’Angelo il celebre quartiere La Madonnella, famosa per la presenza delle fumarole, dove piccole nuvole di vapore vengono rilasciate dal sottosuolo in corrispondenza della sabbia bollente.
Come non citare poi il grazioso borgo di Lacco Ameno, dove noterete il grosso masso di tufo verde situato in mezzo al mare e chiamato “fungo”.

Il borgo antico di Ischia Ponte, anche detto Borgo di Celsa per la presenza dei gelsi, è un antico centro di marinai e pescatori, la cui esistenza è documentata già nel XIII secolo. Fatevi una passeggiata attraverso la strada fatta di basoli, dove ancora oggi c’è la sede del Seminario diocesano e dopo aver attraversato le botteghe di ceramica e i negozietti di prodotti tipici, arriverete a quello che è il simbolo dell’intera isola: il Castello Aragonese.

Altro borgo pittoresco, tra l’altro catalogato come borgo tra i più belli d’Italia, è Forio d’Ischia. Qui assolutamente da visitare è la Chiesa del Soccorso.
Infine vi segnalo Casamicciola Terme, piccolo paesino noto per gli antichissimi bagni termali che ancora oggi riescono a attirare turisti da tutto il mondo!

Viaggio a Ischia: due chicche

Infine due chicche da scoprire a Ischia.
Partiamo da quella che forse è l’immagine iconica dell’isola, il Castello Aragonese. Il castello si trova a Ischia Ponte ed è stato costruito grazie a Alfonso V d’Aragone. Oggi il castello aragonese è aperto e visitabile tutto l’anno, 7 giorni su 7. Apre dalle ore 9 alle 16 d’inverno e dalle ore 9 alle 20 d’estate.

Chi fosse interessato alla storia può contare sul Museo Archeologico di Pithecusae, uno dei musei ceramici più importanti della Campania, situato all’interno di Villa Arbusto. Il museo accoglie un reperto archeologico davvero importante: è la Coppa di Nestore, un vaso contenente una delle testimonianze più antiche di scrittura alfabetica greca.

Segui Mara Saru:

Fondatrice

Sono una viaggiatrice. Sono anche una maniaca dell'organizzazione e amo fotografare porte colorate. Adoro il cibo e spesso mi diletto a cucinare con il mio Monsieur Cuisine Plus!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.