Natale a Milano: cose da fare

postato in: Italia | 0

Il mio primo Natale a Milano risale a cinque anni fa.
I primi anni mi piacevano così tanto le casette di legno piantate lungo il perimetro del Duomo che ogni sera dopo il lavoro andavo a farci una passeggiata.
Io e il Natale abbiamo un rapporto un po’ particolare, ma ve ne parlo qui.

Ai primi anni di permanenza a Milano risalgono le prime scoperte sulla tradizione natalizia milanese: il rito ad esempio di allestire l’albero e il presepe il 7 dicembre, durante la festa di Sant’Ambrogio, oppure quella di tenere da parte un pezzettino di panettone da mangiare il 3 febbraio, il giorno dedicato a San Biagio, contro mal di gola e relativi malanni di stagione (ah! il pezzettino di panettone in questione dovrebbe essere benedetto).

milano-natale-panettoneA Milano non è tanto importante cosa si prepara la sera della vigilia di Natale, ma il 25 sulle tavole non deve mancare il cappone. Mentre il 6 gennaio si porta tutta la famiglia verso la Basilica di Sant’Eustorgio con il Corteo dei Re Magi.

Quest’anno che Milano sotto Natale me la godo per la sesta volta, ho deciso di appuntare qualche consiglio per chi visita la città della moda in questo periodo.

Gli alberi di Natale di Milano

Se volete fare un giro alla scoperta degli alberi di Natale di Milano prendete come punto di partenza il più bello e il più luminoso: quello che sorge proprio davanti al Duomo, che viene acceso il 6 dicembre.
Vanta un proprio albero di Natale anche la Galleria Vittorio Emanuele (è lì vicino) e nel 2019 brillerà grazie a Swarovski. Una volta qui occhi all’insù per ritrovarsi sotto un magnifico cielo stellato!

milano-natale-galleriaProseguite poi sui navigli, che avranno il loro abete alto 15 metri ma direttamente sull’acqua, mentre più avanti la celebre sede UniCredit in piazza Gae Aulenti accoglierà un albero di luce colorata per fare gli auguri in tutte le lingue del mondo.

L’artigiano in fiera

Per i milanesi (e non) è un’appuntamento immancabile.
Solitamente L’Artigiano in Fiera si svolge durante i primi dieci giorni di dicembre o comunque a cavallo con l’8 dicembre (nel 2019 la partenza è prevista per il 30 novembre). Per prenderne parte dovete recarvi a Rho (Metro Rossa) e portare con voi una buona dose di pazienza.
L’esposizione – fortunatamente – si svolge al chiuso ma è sempre superaffollata. Considerate la possibilità di visitarla in serata (rimane aperta fino alle 22.30), magari in un giorno infrasettimanale.

milano-artigiano-in-fiera
Foto di: artigianoinfiera.it

Cosa troverete a L’Artigiano in Fiera? Semplicemente i migliori artigiani al mondo e i loro prodotti. Io l’anno scorso ho acquistato un centrotavola di tipica ceramica portoghese bellissimo.

Sarà entusiasmante farsi una passeggiata per il mondo, passando dall’Italia alla Spagna, volando fino agli USA e fermandosi in Marocco.
Tantissimi gli stand gastronomici, pronti a farvi provare le cucine più buone: ci sono gyros greco, kürtöskalács ungheresi e baguette farcite alla francese.

La mia parte preferita è quella orientale con tanto di tè e spezie!

I mercatini di Natale di Milano

Ed eccoci arrivati al mio argomento preferito: i mercatini di Natale.
Se è vero che “Una volta che ne hai visto uno, gli hai visti tutti”, l’atmosfera che si respira ai mercatini di Natale è sempre piacevole: l’odore di cannella e la luce delle candele, l’aroma del vin brulè e il gusto dei biscotti allo zenzero…

milano-natale-mercatiniI mercatini di Natale di Milano sono diversi, sparsi in varie zone della città.
I più tradizionali sono quelli che vengono addobbati in occasione della Fiera degli Obej Obej (solitamente dal 6 all’8 dicembre). I milanesi doc ci tengono a sottolineare che ultimamente si è perso molto del loro carattere più tipico, ma la Fiera degli Oh bej Oh bej rimane un appuntamento che vede affluire migliaia di visitatori ogni anno. Di sicuro la location rimane suggestiva: la fiera circonda il Castello Sforzesco e di sera è ancora più romantica.

Il mercatino che circonda piazza Duomo, centro nevralgico – come noterete – dei festeggiamenti natalizi, è composto da numerose casette di legno illuminate, simpatici artigiani locali e tanto zucchero filato.

Il 2019 vede la Darsena illuminata di luci e giochi d’acqua. La nuova zona portuale di Milano si trasformerà in un vero e proprio villaggio, con tanto di casa di Babbo Natale, pista di pattinaggio e un grandissimo calendario dell’avvento tridimensionale.

Meno conosciuti sono poi il Mercatino di Palazzo Giureconsulti in via Mercanti con un’attenzione tutta particolare alle creazioni dell’artigianato artistico; quello di Lekker Market Xmas Editon in piazza Diaz; e, non ultimo, il Green Christmas organizzato nella Fonderia Napoleonica per un Natale total-eco.

Anche i Bagni Misteriosi (zona Porto Romana) avranno i loro mercatini di Natale, aperti solo durante il weekend, con tanto di pista di pattinaggio.

E per un panettone doc

Di certo non potrete lasciare Milano senza portarvi a casa un pezzo della sua storia. Storia che a Natale fa rima con… panettone.
La mia prima casa a Milano si trovava dietro corso Magenta dove si trova la pasticceria Biffi, a detta di molti (in primis del mio ex-padrone di casa) uno dei più buoni di tutta Milano. Provatelo: il locale si trova di fronte alla fermata Conciliazione (Metro Rossa).

Segui Mara Saru:

Fondatrice

Sono una viaggiatrice. Sono anche una maniaca dell'organizzazione e amo fotografare porte colorate. Adoro il cibo e spesso mi diletto a cucinare con il mio Monsieur Cuisine Plus!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.