Visitare Marostica in Veneto: i miei buoni e validi motivi

pubblicato in: Italia, Veneto | 0

Quando nel 2015 ho iniziato a scrivere su Agriturismo.it e sulle bellezze nascoste d’Italia ho imparato che nel nostro paese ci sono davvero tante meraviglie che ignoriamo o che addirittura neanche conosciamo. Non voglio dilungarmi troppo in noiosi luoghi comuni, ma l’Italia è un territorio così ricco che non basta (forse) una vita per scoprirlo interamente. Scrivere di Italia mi ha permesso di viaggiare virtualmente dietro un pc e di creare un mio elenco personale di paesi che prima o dopo avrei voluto visitare. In lista c’era anche Marostica.

A permettermi di inserire nel nostro itinerario la visita a Marostica è stata il recente viaggio in Veneto.  Ciò che mi incuriosiva maggiormente del borgo in provincia di Vicenza era la magica piazza a forma di scacchi. Poi ho scoperto che Marostica è molto di più. Piccola e tutta raccolta, vanta ben due castelli da vedere, una bella cinta muraria, vicoli acciottolati, botteghe di un tempo. La passeggiata nel borgo non durerà moltissimo, forse un paio di ore, ma sono convinta che vi piacerà.

visitare-marostica-noi

Visitare Marostica in Veneto: la piazza degli scacchi e la partita

Sulla scacchiera a grandezza umana, posta nella piazza principale di Marostica, ogni due anni viene organizzata una vera e propria partita con tanto di pedine-figuranti in costume rinascimentale.
L’usanza risale al 1400 quando due cavalieri si innamorarono della figlia del governatore di Marostica e per lei si sfidarono in duello. Il governatore decise che avrebbe dato in sposa la figlia a colui che avesse vinto una partita a scacchi, tenuta con pezzi viventi nella piazza del paese.

marostica-piazza-degli-scac
Marostica, piazza degli Scacchi

Vi piacerebbe rivedere in azione cavalli, torri e regina? Allora programmate di visitare Marostica durante il secondo weekend di settembre 2018,  quando la piazza degli scacchi farà rivivere la vicenda storica. Lo spettacolo viene inaugurato il 7 alle 21 e viene replicato l’8 e il 9. Ad ogni rappresentazione possono assistere 3600 spettatori. Per i biglietti consultate il sito ufficiale marosticascacchi.it.

Se non riuscite a visitare Marostica a settembre sarà comunque bellissimo godere della vista della sua piazza. Intorno ci sono alcuni bar dove fermarsi per un aperitivo o un caffè… con vista.

marostica-terrazze
Marostica, piazza degli Scacchi – terrazza

Visitare Marostica: il Castello Inferiore

Proprio accanto alla piazza degli scacchi sorge il castello inferiore di Marostica. La sua costruzione risale al 1312. Oggi il castello si può visitare: la visita parte dalla Corte d’Armi e prosegue fino al Loggiato. Si possono vedere le sale del Piano Nobile, la Sala Consiliare, la Sala del Camino, la Pretura.
All’interno del castello si possono ammirare gli abiti di scena creati per la rievocazione della partita a scacchi!

Il castello è aperto tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.30. Il costo del biglietto è di 5€.

Visitare Marostica: il Castello Superiore

Da piazza Castello si sale al castello superiore per il Sentiero dei Carmini. La salita è un po’ ripida (devo dirlo: un pochino faticosa) ma andare con la macchina è davvero da pigroni. Quindi scarpe comode e via.

Con una passeggiata a zig zag si arriva in cima alla collina nell’arco di 20 minuti. Incontrerete prima la cinta muraria, poi il castello superiore fondato dagli Scaligeri. Purtroppo dell’edificio originario è rimasto poco, però si può ancora entrare nel piazzale aperto, probabilmente l’ex-piazza d’armi, dove oggi si trova un grande ristorante.

Dal castello si gode uno splendido panorama su tutta Marostica e sulla sua piazza famosa e si possono scattare tantissime foto!

marostica-vista-castello-superiore
Vista dal Castello Superiore di Marostica

Visitare Marostica: la Chiesa della Madonna del Carmine

Prima di arrivare al Castello Superiore incontrerete la Chiesa della Madonna del Carmine, una delle attrazioni del borgo.  Entrate per ammirare gli affreschi presenti sul soffitto e lungo i pannelli decorativi!

Segui Mara Saru:

Viaggiatrice maniacale che ama fotografare porte

Rispondi