Cofanetti regalo viaggi: quando la risposta dell’albergo è “No”

Cofanetti regalo viaggi: quando la risposta dell’albergo è “No”

postato in: Raccontandomi qui, Rubriche | 10

Se i parenti e gli amici sono al corrente della nostra mania migliore, viaggiare, è molto facile trovare sotto l’albero di Natale, come regalo di laurea o di compleanno, i classici cofanetti regalo viaggi.

-> Leggi la mia ultima esperienza con Groupon

Insomma i cofanetti sono economici, evitano alle persone di chiudersi ore e ore nei centri commerciali il sabato alla ricerca del regalo perfetto e fanno subito centro. Ma l’allegria svanisce nel momento in cui carichi e con la testa già fuori casa iniziamo a prenotare il nostro soggiorno presso le strutture presenti nei cofanetti regalo.

Se fate caso, nel libretto che trovate all’interno dei cofanetti regalo viaggi, non esiste alcuna menzione sul periodo in cui bisogna prenotare o sulla durata del soggiorno. Quindi se abbiamo un cofanetto per una notte possiamo tranquillamente prenotare per la notte di un mercoledì qualsiasi o di un sabato qualsiasi.

E invece non è così.

Alcune strutture rispondono che se prenotiamo un sabato notte dobbiamo necessariamente unirci una notte in più (quindi pagare una notte in base alla tariffa predisposta dall’albergo per quel determinato periodo). Mea culpa se il venerdì e il lunedì sono giornate lavorative e non posso permettermi di prenotare per un weekend di due notti. Altre invece (più spavalde) dicono che non gli conviene far prenotare a noi, acquirenti di un cofanetto, il sabato perché potrebbero arrivare altre prenotazioni e quindi guadagnarci più soldi (nei weekend le tariffe in alcune strutture aumentano). Mea culpa se mi hanno regalato un cofanetto.

Ma se nel cofanetto non si fa cenno sul periodo in cui prenotare allora non dovrebbe esistere alcun problema se usufruiamo di un regalo per una notte di agosto o per quella di capodanno. Bè anche in questo caso non è così: per agosto alcune strutture rispondono che: “Sono state sommerse da troppe richieste di persone con cofanetto che vogliono prenotare ad agosto e quindi hanno interrotto le prenotazioni per quel mese per chi ha già pagato il cofanetto”; altre che “Dobbiamo dare precedenza a quelli che prenotano senza cofanetto”.

Ovvio: se prenoti ad aprile per agosto loro non ti danno la camera perchè aspettano fino all’ultimo di avere un’altra prenotazione (senza cofanetto) quindi in questo caso non esiste più la regola: chi prima prenota meglio alloggia, ma tu devi aspettare fine luglio perchè nel caso in cui non ci sia nessuno e ti viene voglia di richiamare per sentire se c’è posto loro ti possono dare la camera (meglio piena con un cofanetto che vuota senza). Non sarebbe più conveniente a questo punto fare un appunto sotto la descrizione della struttura e dichiarare fin da subito che durante alcuni periodi non si può utilizzare il cofanetto?

Insomma, mi sembra chiara la conclusione: a queste strutture che si propongono nei cofanetti regalo viaggi piace molto avere il proprio spazio pubblicitario sui libretti di presentazione, ma poi decidono loro quando puoi andarci. Purtroppo la colpa non è nemmeno delle aziende dei cofanetti e se proprio vogliamo prendercela con qualcuno, allora dovremmo prendere di mira gli stessi proprietari di b&b, hotel e agriturismi che mirano a pubblicizzare la propria struttura ma poi non offrono il servizio che promettono al cliente.

Tutte le risposte riportate me la sono dovuta sorbire nella speranza di trovare una camera tra le strutture del cofanetto per gustarmi un weekend di charme. E’ da dicembre che provo a prenotare una camera con il nostro cofanetto regalo viaggi e non ho ancora trovato nessuno che ci ospiti.

Voi cosa ne pensate? Quali sono state le vostre esperienze?

10 risposte

  1. mai comprato un cofanetto..avevo immaginato che fosse una fregatura proprio come l’avete descritta….

  2. Non è un fregatura. Ma c’è chi se ne è approfitta. Alla base c’è un atteggiamento vergognoso e poco serio: simile a chi mette l’adesivo della carta di credito e ha il POS sempre rotto, o accetta i pagamenti solo sopra una certa cifra.
    Semplicmente o accetti di partecipare all’offerta, raccogliendo pubblicità e clienti che altrimenti non avresti avuto, o non partecipi all’offerta nessuno ti obbliga.

    Queste furbizie da due soldi sono intollerabili e certo è colpa sia degli albergatori truffaldini che dell’azienda che produce i cofanetti che dovrebbe prendere provvedimenti contro chi è inadempiente o prevedere meccanismi per garantire clienti che qui mi sembra che in avere sempre ragione abbiamo sempre torto. Come succede anche per Groupon purtroppo, col quale altro che risparmiare ho solo perso soldi.

    Io fossi in te li avrei scritti tutti questi alberghi che ti hanno risposto così. E senz’altro li segnalerei – per quello che vale – ai produttori del cofanetto.

    • Caro Patrick,
      Grazie per il commento e per i consigli.
      Abbiamo contattato il servizio clienti del cofanetto in questione ma ci hanno risposto che loro non possono fare nulla: tutto sta nella scelta dell’albergatore, loro una volta usciti di scena non possono apportare modifiche ne lamentarsi con gli hotel, a parte segnalarli (ma segnalarli a chi? poi li ritrovi nei cofanetti successivi.. bah!).
      Abbiamo deciso di non inserire il nome di questi b&b, agriturismi e alberghi poco carini perché abbiamo provveduto a fare una recensione su ognuno di loro su TripAdvisor.
      Se mai riusciremo a prenotare prima che scada il fatidico cofanetto vi terremo informati.
      Un saluto e a presto!

  3. Io ho usato spesso sia i cofanetti (Smartbox, Emozione3 e simili)che i coupon e devo dire di non avere mai avuto problemi come questo.

    Ovviamente ho sentito altre persone lamentarsi dei rifiuti delle strutture, soprattutto per quanto riguarda i periodi più gettonati, come le feste, i weekend e i ponti.

    Non trovo giusto che siano gli alberghi e i B&B a decidere quando farci fare le nostre vacanze che, regalate o pagate in prima persona, valgono tanto quelle prenotate da un qualsiasi altro turista.

    Solo una volta ho avuto problemi con un albergo molto sgarbato e poco disponibile e ho scritto una e-mail di protesta all’azienda dei cofanetti nonché alla struttura in questione, per lamentarmi del trattamento maleducato e poco disponibile che avevo ricevuto. Per il resto mi sono sempre trovata bene! 🙂

    • Ciao Lucia,
      Siamo contenti che non abbia mai avuto problemi con i cofanetti viaggio.
      Per fortuna non siamo gli unici ad avere problemi con questo servizio. Come giustamente fai notare anche tu non è proprio giusto che siano alberghi e b&b a decidere quando prenotare il nostro soggiorno. Purtroppo c’è sempre chi se ne approfitta.
      Speriamo che il nostro post serva proprio a migliorare tale servizio.
      Un abbraccio e torna a trovarci!!!

    • Quasi tutto ineccepibile in teoria ma in pratica le cose cambiano di molto. “Non trovo giusto che siano gli alberghi e i B&B a decidere quando farci fare le nostre vacanze che, regalate o pagate in prima persona, valgono tanto quelle prenotate da un qualsiasi altro turista.”
      Qui sta il problema: c’è crisi ed i prezzi sono tirati: non ci sono margini di guadagno con i cofanetti e lo sanno bene anche gli “opportunidti” che li producono e dovrebbero immaginarlo i Clienti che li acquistano! Quindi non valgono “tanto quelle prenotate da un qualsiasi turista” ma molto, molto, molto meno. Sono i prodotti della globalizzazione, delle tecnologie app based e delle diavolerie che il progresso ha prepotentemente portato stravolgendo buon senso e logiche alle quali eravamo abituati.

      • Assolutamente in totale e completo disaccordo, Sabino.
        1) Se il cofanetto ‘vale meno’ o è ‘eccetto weekend/alta stagione’ va scritto e molto chiaramente sulla scatola in modo che tutti lo possano sapere, acquirente e destinatario del regalo. Altrimenti è un prodotto ingannevole.
        2) Se l’albergatore non ha margini di guadagno è liberissimo di non aderire. Se aderisce e poi offre un servizio più scadente è disonesto.
        3) Cosa c’entrano app e diavolerie? Lo smartbox è una delle cose più ‘concrete’ e meno internettiane che esistano.

  4. Giuliana

    Vorrei segnalare questo innovativo servizio di comparazione prezzi tra Cofanetti Regalo: http://www.sondesideri.it

    • Mara Saru

      Ciao Giuliana!
      Grazie 🙂

      Puoi dirci di più? Tu l’hai provato?

      • Giuliana

        Si l’ho provato. Ottimo per chi vuole acquistare un cofanetto, confronta tutti i prezzi cosi’ puoi acquistare quello che costa di meno!

Rispondi