weekend-a-ponza

Weekend a Ponza: consigli su come organizzarlo

pubblicato in: Italia | 0

Ponza è une delle isole dell’arcipelago Ponziano, la più grande. Si trova al largo del Golfo di Gaeta ed è facile da raggiungere con i numerosi traghetti che partono ogni giorno da Napoli, soprattutto durante il periodo estivo.

Le cose da vedere sull’isola sono molteplici e ci si può tranquillamente soggiornare. Anche se molti turisti si fermano per un’unica giornata, in effetti il modo migliore per visitare Ponza e le altre isole Ponziane consiste nel fermarsi almeno per un paio di notti.

Come si arriva a Ponza

Stiamo parlando di una piccola isola, al largo delle coste italiane. È collegata alla penisola tramite una linea di traghetti, alcuni dei quali si fermano anche a Ischia e Ventotene.

I traghetti non sono disponibili ogni giorno dell’anno e in tutte le stagioni. Prima di organizzare una visita è quindi importante verificare orari e prezzi dei traghetti per Ponza da Napoli o da uno degli altri porti collegati all’isola.

I siti che mostrano gli orari consentono anche di acquistare il biglietto, in modo da non avere alcuna sorpresa il giorno della partenza.

Sull’isola di Ponza non è conveniente portare la propria automobile, ci si sposta utilizzando i mezzi pubblici, o noleggiando un motorino. Per altro durante tutto il periodo estivo le macchine dei non residenti non possono circolare sull’isola.

Il modo migliore per spostarsi è poi la barca, anch’essa facilmente noleggiabile una volta arrivati. Con una piccola barca ci si può spostare lungo la costa dell’isola, alla ricerca di tutte le più belle spiagge. Sono anche disponibili tour dell’isola, già organizzati e perfetti anche per coloro che non desiderano utilizzare una barca in autonomia.

Cosa vedere a Ponza

Stiamo parlando di una piccola isola soleggiata, nel mar Mediterraneo. È il luogo perfetto per chi ama il mare, il sole e le spiagge. Le piccole baie sono tantissime e spesso capita, anche in piena alta stagione, di riuscire a trovare una piccola spiaggia deserta, dove godersi appieno il mare in totale tranquillità.

Ovviamente le spiagge più note, quelle più vicine ai centri abitati, sono spesso colme di gente. Da notare il fatto che molti turisti arrivano sull’isola per la giornata, quindi nelle ore vicine al tramonto è più facile trovare una zona poco popolata, dove apprezzare al meglio il clima e la natura di Ponza.

L’isola offre anche resti antichi da visitare, sono infatti ancora visibili i resti di due ville di epoca imperiale, così come numerose cisterne e due necropoli romane.

Dove soggiornare a Ponza

Sull’isola sono presenti alcuni piccoli centri abitati, dove vivono durante tutto l’arco dell’anno gli abitanti di Ponza. Un tempo queste persone erano prettamente pescatori; oggi invece la maggior parte degli abitanti si dedica al turismo.

Per questo motivo le soluzioni per il soggiorno sono molteplici, lungo tutta la lunghezza dell’isola. c-Chiaramente si tratta di un numero di posti limitato, viste le dimensioni di Ponza. Chi desidera soggiornare qualche giorno sull’isola deve quindi forzatamente prenotare per tempo, proprio come avviene per i traghetti. Questo soprattutto se si desidera viaggiare nel periodo di alta stagione.

Segui Mara Saru:

Fondatrice

Sono una viaggiatrice. Sono anche una maniaca dell'organizzazione e amo fotografare porte colorate. Adoro il cibo e spesso mi diletto a cucinare con il mio Monsieur Cuisine Plus!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.