Porto Cesareo in Salento: consigli per un’estate top

Porto Cesareo in Salento: consigli per un’estate top

postato in: Italia, Puglia | 0

Il Salento ti rimane nel cuore. Sarà per le sue spiagge, la gente del posto, l’architettura e la storia delle sue città. Probabilmente questa zona della Puglia ha attirato anche voi nella sua rete e capite benissimo di cosa sto parlando. Ma se ancora non avete avuto modo di visitarla, vi consiglio di farlo il prima possibile. Qui i miei consigli per organizzare un’estate indimenticabile a Porto Cesareo in Salento.

Come arrivare

Il modo migliore per arrivare a Porto Cesareo è con la propria auto (o con un’auto a noleggio). La macchina vi permette di spostarvi più facilmente, di avvicinarvi o raggiungere le spiagge in modo pratico e di girare i borghi più belli del Salento di sera.

Chi arriva da Taranto deve imboccare la strada statale SS7 direzione Brindisi, prendere lo svincolo per Francavilla Fontana e proseguire per Manduria, una strada che dopo pochi km arriva direttamente a Porto Cesareo. Da Brindisi bisogna prendere sempre la SS7, verso Taranto questa volta, e uscire a Mesagne, proseguire per San Pancrazio Salentino e poi per Torre Lapillo.
Da Bari si imbocca la SS16 Brindisi-Lecce e poi la SS7 per Taranto, per poi girare a San Pancrazio Salentino; mentre da Lecce c’è la tangenziale per Gallipoli, prima la SS101 direzione Nardò, poi la SS174 per Porto Cesareo.

Se non potete portare o affittare l’auto un altro modo per raggiungere Porto Cesareo è il treno fino a Lecce e poi il pullman fino a destinazione: ci sono tanti collegamenti attivi per il periodo estivo, da giugno a settembre.

Le spiagge più belle a Porto Cesareo e dintorni

portocesareo-spiagge

Per un mare da urlo allontanatevi un po’ da Porto Cesareo e dirigetevi a Torre Lapillo, una spiaggia lunghissima di sabbia fine e bianca con un’acqua chiara e pulita. Stiamo parlando di appena 8 km circa di distanza, un tragitto breve e veloce che vi consentirà di godervi una bellissima giornata al sole. Ricordatevi che ad agosto, durante gli orari di punta, la strada potrebbe essere molto trafficata, quindi muovetevi la mattina presto per evitare code inutili 🙂

Un’altra zona in cui fare il bagno è Punta Prosciutto, 16 km da Porto Cesareo, la sua spiaggia è conosciuta anche come le Maldive del Salento, vi dice nulla? La spiaggia parte da Torre Castiglione che fino a Punta Grossa si presenta abbastanza rocciosa, per trasformarsi in sabbia bianca da Punta Grossa a Punta Prosciutto.

Proprio di fronte a Porto Cesareo sorge un’isola piccolissima ma visibile ad occhio nudo dal piccolo borgo: è Isola Grande, anche conosciuta come Isola dei Conigli, perché negli anni ’50 qui viveva una vera e propria colonia di conigli. L’isola si trova all’interno dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, quindi lascio immaginare che paesaggio potete trovare! Consiglio di approfittare delle barchette in affitto sul porticciolo del paese per trascorrervi una giornata intera. Occhio al fondale: io a riva ho trovato tante stelle marine!

portocesareo-stellamarina

Se l’idea di spostarvi un po’ di più non vi turba, allora la spiaggia giusta è quella di Porto Selvaggio. Siamo a 23 km di distanza da Porto Cesareo e Porto Selvaggio è una zona naturalistica da brividi, caratterizzata da una scogliera alta fino a circa 50 metri e una bella pineta mediterranea. La chicca? Rimanete fino al tramonto!

Cosa vedere da Porto Cesareo

portocesareo-tramonto

Secondo me Porto Cesareo, oltre a essere un’ottima destinazione di mare per le vacanze, è anche un paese ben geo-localizzato, da prendere come punto di partenza per spostarvi in lungo e in largo per tutto il Salento.
A pochissima distanza dal centro di Porto Cesareo c’è Gallipoli – si parla di 32 km o poco più! 40 minuti vi separano da Lecce, perla assoluta della Puglia, una città così bella e dalla storia e l’architettura così imponenti, che ci tornerei anche domani. E cosa dire di Otranto che dista appena 72 km? Tratta un pochino più lunga, ma stra-consigliabile, quella fino a  Leuca che raggiunge i 76 km.

C’è poco da fare: tutti questi posti che vi ho appena nominato sono imperdibili e meritano una visita. Una chicca? A Leuca partono tanti tour in barca che vi porteranno lungo la costa salentina a un costo bassissimo.

Rimanendo a Porto Cesareo invece concedetevi una passeggiata sul lungomare, senza dimenticare la visita alla Palude del Conte e alla Stazione di Biologia Marina e una foto alla torre di avvistamento!

Cosa e dove mangiare

portocesareo-pasticciotti

Inutile negarlo: in Salento si mangia bene e si spende poco. Tra i piatti tipici da provare vi ricordo il rustico leccese, il pasticciotto, le seppie alla gallipolina, la caponata pugliese e le lumache al pomodoro. Scoprirete una cucina umile ma molto nutriente e ricca di sapori, quel gusto unico della cucina del sud Italia. Per quanto riguarda il vino, da provare il Matino, il Nardò e il Salice Salentino.

Durante la mia permanenza a Porto Cesareo, un salentino doc mi ha consigliato un gustosissimo ristorante. Si chiama L’Aragosta da Co’ e voglio suggerirlo a voi, a mia volta, perché è veramente buono. Per evitare stress e delusioni dell’ultimo minuto prenotate. Oltre alla location suggestiva, vi ritroverete a mangiare proprio a bordo acqua, il pesce è squisito!

Dove dormire a Porto Cesareo

Purtroppo non posso darvi un indirizzo sicuro su dove dormire a Porto Cesareo. Quando mi sono fermata in Salento sono riuscita a trovare una casa in affitto, tra l’altro a un prezzo molto conveniente, proprio davanti al mare e vicinissima al centro di Porto Cesareo, che al momento non è più disponibile. Il mio consiglio è quello di cercare un appartamento che vi permetta di risparmiare, muovervi liberamente e non avere vincoli di orari 🙂

Rispondi