Muoversi a Londra: tube, bus e DLR

Muoversi a Londra: tube, bus e DLR

postato in: Europa, Regno Unito | 0

La conosciamo tutti, per fama o per averla testata noi stessi. È efficiente, puntuale e ci conduce in ogni zona della città. Stiamo parlando della metropolitana londinese, quel reticolato costituito da ben 12 linee, senza contare la Docklands Light Railway (DLR) e la rete di treni locali, che inizia a entrare in funzione dalle 5 del mattino e termina le sue corse verso la mezzanotte.

Muoversi a Londra è veramente semplice, considerato che la bella città inglese è servita da una rete metropolitana funzionante al 100%; dalla DLR, che collega Beckton, Stratford e l’aeroporto Heatrow alle zone orientali e sudorientali, Docklands, Greenwich e Lewisham all’aerea meridionale; e alcuni treni locali che portano direttamente dalle zone limitrofe fino in centro.

Muoversi a Londra – the (magic) tube

Troverete mappe dell’underground in ogni dove e se vorrete pianificare al meglio il vostro viaggio sottoterra potete affidarvi al sito Transport for London.

Anche se Londra è così ben servita dalla progettazione di Harry Beck risalente al 1933, sapete quanto costa un biglietto della metro a Londra? Oggi – 2013 – £4.50 se viaggiamo tra la zona 1 e 3 ma se dobbiamo raggiungere la 4, la  5 e la 6 il prezzo aumenta a £5.50. Come fare quando si è in viaggio o si decide di rimanere in città per un lungo periodo di tempo?

Visitor Oyster card è la tessera che possono farsi i turisti in visita a Londra per qualche giorno oppure chi prevede di prendere la metro sporadicamente e di muoversi con i bus (efficientissimi ma lenti durante le ore di punta). La carta segue la formula del “pay as you go”, è ricaricabile direttamente alle macchinette o nei negozi addetti e permette di viaggiare su bus e metro, pagando nel momento in cui la obliteriamo.

Se si viaggia tra la zona 1 e 2 i biglietti della metro costano £2.10, mentre se si viaggia tra la zona 1 e 6 il costo è di £3 a tratta. Il viaggio in autobus costa £1.40.

Ma per chi decide di passare un lungo periodo a Londra è consigliabile scegliere la classica Oyster, da ricaricare settimanalmente o mensilmente. Contate che per un abbonamento Travelcards ci vogliono 35 sterline settimanali per la zona 1-3: il prezzo va mano a mano a scalare a seconda della zona in cui vi trovate e che dovete raggiungere. Mensilmente per la zona 1-2 ci vogliono £116.80.

Il consiglio è quello di ponderare bene la situazione e scegliere l’abbonamento che più vi è comodo: ovviamente se trovate lavoro o la vostra scuola d’inglese vicino casa, raggiungibile con il bus o a piedi, non è necessario l’abbonamento tradizionale, ma è consigliabile il Pay as you go, dato che la metro la prenderete solo durante il weekend.

Ma se avete necessità di muovermi con la tube la Travelcard è l’ideale. Ricordatevi sempre che se possibile, l’ideale sarebbe evitare di viaggiare durante le ore di punta, controllare sempre la propria destinazione prima di salire e soprattutto rimanere sulla destra quando prendete le scale mobili.

Muoversi a Londra – I bus a due piani

Anche chi decide di viaggiare con gli autobus non rimarrà deluso, dato che anche loro sono efficientissimi al pari della tube e servono tutte le zone della città. Gli autobus notturni entrano in funzione a partire dalla chiusura della metro fino all’inizio dei servizi giornalieri dei bus, mentre molte linee sono in funzione 24 ore su 24.

La corsa singola sui bus costa £2.40; se avete la Oyster Pay as you o la Travelcard il prezzo è di 1.40. Ci sono poi abbonamenti giornalieri a £4.40, settimanali a £19.60 e mensili a £75.30.

MUOVERSI A LONDRA – SUL TAMIGI C’è IL RIVER BUS

Se poi un giorno avrete voglia di viaggiare sul Tamigi, troverete anche in questo caso il modo di farlo: a Londra esiste infatti anche un servizio di River Bus a £6.50 a tratta, ma se si viaggia con la Oyster Pay as you go il prezzo scende a £5.85 mentre con la Travelcard a £4.30.

Consiglio di andare in nave fino a Greenwich: sarà una vera emozione guardare Londra dall’acqua.

Rispondi