Cosa vedere in Dalmazia, una vacanza per tutti i gusti

Cosa vedere in Dalmazia, una vacanza per tutti i gusti

postato in: Croazia, Europa | 0

La Dalmazia è un luogo che non può non essere visitato quando si trascorre una vacanza in Croazia. Si tratta infatti di una zona ricca di storia, dove diverse culture hanno lasciato segni importanti rendendo la penisola un punto di riferimento imprescindibile per chiunque abbia intenzione di scoprire più a fondo le principali tappe della civiltà occidentale, partendo dal periodo romano per arrivare ai giorni nostri.

Cosa vedere in Dalmazia: per i più curiosi

spalato-dalmazia

La risposta a questa domanda può essere davvero articolata, in quanto la penisola permette davvero a chiunque di divertirsi e di rilassarsi in una cornice naturale unica al mondo.

Una vacanza in Dalmazia significa potrebbe partire da una visita a Spalato, dove è possibile ammirare il celeberrimo Palazzo di Diocleziano, uno dei più importanti complessi architettonici della regione oltre che fondamentale testimonianza della dominazione romana in Croazia.

Un’altra tappa che non può mancare è la visita di Zara (conosciuta con il nome di Zadar in lingua croata), una delle località simbolo della penisola. La scoperta di Zara non può non basarsi sulla visita delle numerose chiese, straordinaria testimonianza culturale e artistica della sinergia tra mondo bizantino e mondo cristiano. Le cose da fare a Zara sono davvero tante e non riguardano soltanto l’esplorazione di meraviglie antiche.

zadar-dalmazia

Tra queste la possibilità di passare qualche minuto ad ascoltare la musica dell’organo marino, una delle più famose attrazioni di Zara che è visitata da tantissimi turisti ogni anno dal 2005. L’organo marino, realizzato sul progetto di un architetto locale, è formato da 35 canne di diversa dimensione e inclinazione che terminano su uno scalone sulla banchina che circonda il centro storico e che digrada in acqua. Grazie al moto delle onde è possibile sentire accordi sempre diversi, basati in ogni caso su cinque tonalità di base.

Cosa vedere in Dalmazia: per gli sportivi

zonadibol-croazia

Nel corso di una vacanza in Dalmazia ci si può anche dedicare allo sport. Anche in questo caso le alternative sono tantissime e comprendono la pratica del windsurf e del kitesurf, molto popolare nella zona di Bol, ma anche lo snorkeling, uno sport che vede la zona di Spalato come punto di partenza ideale per scoprire fondali di assoluta bellezza (da qui, sempre avendo a disposizione un’imbarcazione, si può partire per escursioni indimenticabili tra immersioni e cene in uno dei numerosi ristoranti tipici della zona).

O se avete voglia di circumnavigare la costa potete orientarvi sul noleggio di una barca. Le coste della penisola si scoprono infatti molto più facilmente se si ha a disposizione un’imbarcazione, grazie alla quale ammirare calette isolate, non senza aver visitato isole famose come Korkula e Brac. Chi decide di noleggiare una barca per le vacanze in Dalmazia può anche avventurarsi alla scoperta della vicina Istria, e visitare località come Pula e Porec.

La Dalmazia è un punto di partenza strategico per apprezzare le bellezze della Croazia, oltre che un già ricordato luogo dove sono presenti testimonianze di primaria importanza legate alla storia europea.

Cosa vedere in Dalmazia: per gli amanti del gusto

fruttidimare-cucina

Infine citiamo i numerosi percorsi gastronomici, che risultano particolarmente interessanti anche per il crocevia di culture che ha caratterizzato la storia della penisola nel corso dei secoli, rendendola un luogo di passaggio di diverse popolazioni che hanno lasciato tracce non solo dal punto di vista architettonico, ma anche nell’ambito delle tradizioni culinarie.

In Dalmazia fanno forte soprattutto i frutti di mare. I piatti di questa regione sono particolari soprattutto per il modo in cui vengono preparati: spesso si utilizza la famosissima pekache, un metodo di cottura sotto il coperchio.

Rispondi