Consigli utili per un viaggio a Malta: ecco come visitarla al meglio!

Consigli utili per un viaggio a Malta: ecco come visitarla al meglio!

postato in: Europa, Malta | 2

Malta è una di quelle mete che ti affascinano appena ci metti piede. Oltre ad un clima sempre mite che la caratterizza, le soffici spiagge, il mare pulito e cristallino, e il suo entroterra tutto da scoprire, la rendono una destinazione di viaggio adatta a tutti.
Ci sono ormai sempre più voli low cost disponibili che vi permetteranno di raggiungerla a basso prezzo, località come St. Julens e Paceville diventano ogni anno più modaiole e cuore del divertimento maltese, mentre le spiagge super-attrezzate concedono ai bambini di trascorrere delle splendide (e sicure) giornate.

Se state programmando un salto sull’isola, qui trovate una serie di consigli utili per un viaggio a Malta…

Un’auto per girare liberamente tutta l’isola

Affittare una macchina per avere la possibilità di muoversi liberamente è la soluzione giusta e il primo step per iniziare un viaggio sull’isola nel migliore dei modi.
Anche se il tempo è ristretto, vedrete che sarà comodissima.

Per Malta ricordate che la guida è a sinistra, quindi occhio alle rotatorie! Una volta presa l’auto, ha inizio il vostro viaggio…

Non solo mare. L’entroterra di Malta è tutto da esplorare

Ci tengo tanto a sottolineare che Malta non è meravigliosa solo per il suo mare (bellissimo, per carità!), il clima mite tutto l’anno, i corsi d’inglese e il divertimento notturno. Personalmente sono rimasta affascinata dal suo entroterra, dai suoi centri urbani dove si intravedono le invasioni avvenute nel corso della storia, i suoi villaggi caratteristici e ricchi di fascino.

Troverete chiese con famosi capolavori e caffetterie colme di tradizione. Oserei dire che la vera anima di Malta, il cuore della vita rurale, si trova proprio qui.

Ecco perché tra i consigli utili per un viaggio a Malta tra i primi posti trovate quello di esplorare il suo entroterra.

malta-cosavedere

Ho amato fin da subito due cittadine dell’entroterra, Mdina e Rabat. Consiglio a tutti di vederle anche se il tempo è poco. Mdina è una delle ultime città fortificate rinascimentali rimaste intatte in Europa e viene chiamata la città silenziosa (capirete presto perché).

Tanto particolare quanto avvolgente con il suo stile normanno, barocco e arabeggiante. La prima cosa che vien voglia di fare è toccarla: mettete la mano sull’uscio delle case, tra i mattoni freddi e lungo il ponte d’ingresso, che quasi la separa al resto del mondo. A Mdina vivono solo 400 persone che raramente si uniscono ai turisti.

malta-medina

Non molto lontana da Mdina, Rabat, l’antica Melita romana, dove ci sono la Roman House (Villa romana), le Catacombe, St. Paul’s Grotto (la grotta di S. Paolo), tante chiese e bellissimi monasteri.

La gita a Blue Lagoon? Non ci pensate due volte: fatela!

Non giriamoci intorno. Blue Lagoon è una delle spiagge più belle che vedrete in tutta la vostra vita. Perché rinunciarvi? Certo da giugno ad agosto, soprattutto nei fine settimana, è molto affollata, ma sarebbe un vero peccato non concedersi una gita tra Gozo e Comino e tuffarsi nelle sue acque cristalline.

malta-blulagoon

Raggiungere Blue Lagoon è molto semplice: ci sono tantissimi tour organizzati, con barca a velo o a motore che partono regolarmente da Malta e da Gozo. La spiaggia si trova tra l’isola di Comino e la piccola ma vicinissima Cominotto. L’acqua è turchese e molti turisti sono concordi nell’affermare che qui si trova un piccolo scorcio di paradiso.

Il bello poi è che propri o sopra la sabbia bianca e sottile si può fare trekking e scoprire l’entroterra naturalistico dell’isolotto.

I migliori pastizzi maltesi si mangiano in strada

È un triangolo, croccante fuori e morbido dentro. All’interno il ripieno è uno solo: ricotta e piselli. Sto parlando dei pastizzi maltesi, uno di quei prodotti che sarà impossibile non assaggiare prima di abbandonare l’isola. Li troverete ovunque e non vi sembrerà vero di pagarli appena… 30 centesimi l’uno.

malta-pastizzi

Considerate che i pastizzi sono lo spuntino maltese per antonomasia. Si mangiano a metà mattina, per pranzo, per merenda e a fine serata, magari dopo qualche ora in discoteca. Il posto più buono per assaggiarli è di sicuro la strada, in una delle pastizzerija, piccolissimi locali nascosti agli angoli delle strade.

Come trovarli? Basta farsi trascinare dal profumo di pasta sfoglia.

La domenica mattina si trascorre a Marsaxlokk

Il piccolo porticciolo del sud dell’isola è famoso per essere un vecchio e caratteristico villaggio di pescatori, dove oggi si mangia molto bene uno dei prodotti che nel resto di Malta si trova difficilmente, il pesce.

Marsaxlokk è bella di domenica mattina presto, quando i pescatori iniziano a vendere i loro prodotti e le signore di Malta sperano di fare il migliore affare di sempre. Per immergervi nella sua atmosfera, vi consiglio una passeggiata sul molo, lungo i banchi del mercato, ad ascoltare i locali chiacchierare e fotografare le imbarcazioni colorate maltesi. Se decidete di rimanere per pranzo, ci sono tante trattorie tipiche pronte ad accogliervi. Da provare è il lampuki, un pesce locale cotto al forno, davvero squisito.

malta-marsaxlokk

Ed ora parliamo un po’ di mare!

In realtà non c’è molto da dire e probabilmente online troverete tantissime informazioni sulle migliori spiagge di Malta. Io vi svelo le mie preferite.

La prima è Anchor Bay. Si trova lungo la costa occidentale e pensate un po’, ai suoi piedi sorge un villaggio colorato costruito per il musical Popeye del 1980. Il mare è simile ad uno smeraldo e i fondali sono pieni di pesci coloratissimi.

malta-lavalletta

La seconda è Selmun bay, nella zona est, raggiungibile solo a piedi grazie ad un sentiero completamente immerso nel verde. A Selmun bay è meglio andare durante i giorni feriali: troverete pace e silenzio!

E poi c’è Golden bay, la spiaggia perfetta per praticare sport come body surf e parapendio, e per divertirsi tra moto d’acqua e barche-banana. Perfetta per i più piccoli è la baia di Mellieha, conosciuta per essere la più ampia zona sabbiosa dell’intera isola e per l’acqua bassa.

2 risposte

  1. Sono assolutamente d’accordo! L’entroterra di Malta è stato una della tappe preferite e i pastizzi mi hanno letteralmente conquistato 😀

    • Mara Saru

      Ciao Erica! Benvenuta!
      Hai proprio ragione 🙂 Sbaglia chi si ferma solo alle spiagge. Malta nasconde un tesoro al suo interno.
      Un saluto

Rispondi