Cinque cose da fare #apalmaconleamiche

Cinque cose da fare #apalmaconleamiche

postato in: Europa, Spagna | 0

Innumerevoli e forse infinite le cose che si possono fare #apalmaconleamiche. Io ho deciso di selezionarle cinque ed ecco cosa ne è venuto fuori.

Divertirsi

Sembra scontato ma non lo è. La parola d’ordine delle vostra vacanza dovrà essere proprio “Divertimento”, la prima delle cinque cose da fare #apalmaconleamiche. Rilassatevi, dimenticate i vostri problemi a casa e abbandonatevi a qualche giornata in completa tranquillità!

Dormire un’ora a notte

alba-palma-di-maiorca
Siete #apalmaconleamiche non dimenticatelo. Non vi accadrà nulla se dormirete un’ora a notte e recupererete un po’ di sonno in spiaggia mentre prendete il sole. Quindi largo ai locali che fanno a gara per assumersi lo scettro del più “in”. Occorre innanzitutto individuare i punti della movida dell’isola, che sono Palma e Magaluf, due città che nonostante la vicinanza vivono in due realtà completamente diverse: per esempio nel capoluogo troverete una prevalenza di spagnoli e italiani, mentre nell’altra più svedesi, inglesi e tedeschi.

Se non sapete come muovervi non preoccupatevi: in spiaggia sarete assaliti da vari P.R. (noi li abbiamo beccati tutti italiani), intenti a vendervi le prevendite. Sentirete così parlare di BCM, Tito’s e Abraxas. Spesso tramite loro si possono organizzare anche gli spostamenti, quindi se prendete in simpatia un paio di ragazzi, segnatevi il loro numero di telefono e contattateli per tutte le informazioni che cercate.

A Palma i locali si concentrano soprattutto sul lungomare. Il Tito’s è una discoteca sopraelevata alla quale si accede tramite ascensori trasparenti che vi offrono una splendida vista sulla città. Abraxas è famosa soprattutto per gli schiuma-party, mentre al Pacha si concentrano le persone un po’ più grandi (diciamo dai 26 anni in su) ed è la discoteca più raffinata della zona!

Se siete pronti ad uno spettacolo più forte andate a Magaluf, la sorella cattiva di Palma, dove vi capiterà di vedere di tutto ma il divertimento sarà assicurato. L’attrazione maggiore di questa cittadina è il BCM, una delle discoteche più grandi del mondo che spesso ospita dj famosi, un po’ cara (ingresso a 50 euro con freebar) ma assolutamente da provare.

Sceglietene un paio in cui trascorrere le vostre nottate, oppure programmate un tour per girarle tutte. L’importante è ricordarsi di rimanere a guardare l’alba almeno per qualche istante quando tornerete in albergo.

Comprare qualcosa di inutile insieme

Tra le cinque cose da fare #apalmaconleamiche non può mancare questa: comprare qualcosa di inutile insieme, da sfoggiare al rientro a casa, ancora meglio se l’ultimo giorno, quando riprenderete l’aereo. Sceglietevi una maglietta ironica dai colori sgargianti e la scritta dal doppio senso e indossatela tutte insieme. Sarà divertentissimo! Sul lungomare di El Arenal troverete tanti negozietti in cui lasciarsi ispirare. Noi abbiamo scelto le espadrillas: ci ricordavano troppo l’infanzia e le abbiamo trovate belle e floreali al costo di 7 euro!

Noleggiare una macchina e guidare fino a Es Trenc

es-trenc
Vi fermeranno mentre state ammirando le bancarelle per strada, inizieranno a torturarvi proprio nel momento in cui state per prendere sonno dopo il bagno in spiaggia, ve lo proporranno anche in albergo.. ma voi pensateci bene! La gita a Es Trenc dura una giornata, solitamente dalle 11 alle 6 del pomeriggio. Quasi tutti i fine settimana e ogni tanto anche i giorni feriali partono pullman carichi di turisti pronti ad assalire una delle spiagge più belle di tutta Europa. Il costo per la giornata è di 15 euro. Nel prezzo è incluso il trasporto e un’ipotetica sangria presso il bar della spiaggia (alcuni dicono che non sia vero!).

Ma se siete #apalmaconleamiche conviene noleggiare una macchina. Noi abbiamo provveduto a prenotarla il giorno prima e la mattina di domenica alle 9 era già pronta: costo per una giornata? 38 euro. Da El Arenal si arriva a Es Trenc in meno di 40 minuti e si spendono altri 10 euro di benzina. Fatevi un po’ i calcoli. La macchina vi offre la possibilità di essere più liberi e di rimanere in spiaggia fino a tardi. Se vi annoiate non siete vincolati a rispettare orari prestabili e potete anche cambiare baia o fare un giro tra le più belle spiagge di Palma di Maiorca.

 

Concedersi una cenetta a base di pesce.

cena-las-sirenas
Cosa mangiare a Palma di Maiorca?
 Di sicuro dovete provare il pesce. Lasciatevi l’ultima sera a disposizione per concedervi una cenetta a base di pesce. Se siete ad El Arenal, o passate da quelle parti, prenotate un tavolo all’aperto presso Las Sirenas: il ristorante è sempre pieno e lo consigliano i locali. Ma prima di dirigervi al ristorante (qui si cena dopo le 22!) non dimenticate di ammirare il tramonto: il sole a Palma di Maiorca si tuffa dentro l’acqua verso le 21.30 ed è un vero peccato perdersi lo spettacolo.

A Las Sirenas il polpo alla galena vi aprirà lo stomaco e costituirà di sicuro un ottimo antipasto. Continuate con la grigliata: potrete scegliere tra frutti di mare, pescato o piatto misto. Il tutto da accompagnare rigorosamente con il vino della casa. E per concludere provate il liquore alle erbe di Maiorca. Questa sarà la serata perfetta per eccellenza, quella che ricorderete per sempre: confidenze, una luna che si riflette in mare, vino e tante risate.

 

Rispondi