Capri low cost: 5 consigli per un viaggio per tutte le tasche

Capri low cost: 5 consigli per un viaggio per tutte le tasche

postato in: Campania, Italia | 0

Capri. Una di quelle isole italiane da visitare in un weekend primaverile o in una settimana d’estate. Capri. Un’isola tanto modaiola, piena di bellezza naturali, amata sia da noi che dagli stranieri, ma ritenuta molto cara. Spesso infatti i viaggiatori sono bloccati dal costo troppo alto di hotel e ristoranti, ma Capri cela (benissimo!) anche un volto low cost. Vuoi scoprirlo? Non ti rimane che seguire cinque consigli.

Un traghetto per raggiungere Capri

Il modo più veloce ed economico per arrivare a Capri è prendere un traghetto.  Puoi prendere i traghetti per Capri a Napoli, Salerno, Castellamare di Stabia e Sorrento. Anche da Ischia, Positano e  Amalfi puoi raggiungere Capri ma solo da aprile a ottobre. I prezzi per un biglietto solo andata partono da 11€.

Prenota in anticipo il soggiorno. Dove? Ad Anacapri


La regola del prenotare in anticipo per riuscire ad accaparrarsi la migliore (e perché no, una più variegata) proposta alberghiera vale anche per questa destinazione.

Lasciandovi alle spalle il monte Solaro e la Capri dei vip, il mondo low cost per quanto riguarda hotel e b&b si chiama Anacapri. Qui oltre a un paesaggio più naturale e selvaggio, troverete tantissime sistemazioni alla portata di tutte le tasche.

Girare l’isola con uno scooter

Salutate i taxi panoramici che cercheranno in tutti i modi di caricarvi sulle loro auto e prendete come valide solo queste due alternative per spostarvi a Capri: l’affitto di uno scooter e i mezzi pubblici. Noleggiare uno scooter a Capri vi permetterà di muovervi più velocemente, visitare ciò che desiderate secondo i vostri tempi. Ci sono tantissime agenzie pronte a noleggiarvi uno scooter: cercate di valutare voi l’opzione più conveniente. Se non siete amanti delle due ruote c’è sempre il caro e vecchio autobus, con cui vi consiglio di spostarvi acquistando direttamente biglietti giornalieri, nel caso in cui decidiate di rimanere in giro per l’intera giornata. Considerate infatti che un biglietto singolo costa 1.80€, mentre il giornaliero 8.60€.

Andare al mare a Capri

Spiagge libere a Capri ne abbiamo? Ma certamente. Visto che si tratta di un viaggio low cost, munitevi di spiaggine e ombrelloni e partite alla scoperta di calette dove sdraiarsi al sole senza timore di spendere una fortuna.
Tra le spiagge libere di Capri, le mie preferite sono Faro di Punta Carena, una spiaggia bellissima dove è possibile fare un tuffo in totale tranquillità; e Marina Piccola, dove le due spiagge, una delle quali libera, permettono di fare il bagno in un mare cristallino, guardando i Faraglioni.

Un tour dell’isola in barca? Con 18€ si può!


Ricordiamoci che siamo pur sempre in vacanza e anche se questa sarà la nostra Capri low cost, una gita in barca per vedere l’isola da un punto di vista diverso ci sta tutta! Sono diversi i tour organizzati in partenza da Marina Grande che permettono di effettuare comodi giri in un paio di ore. Il costo a persona è di 18€ ma l’emozione di vedere da vicino i Faraglioni, la Grotta Azzurra e i Bagni di Tiberio è inappagabile.

Rispondi