Argostoli a Cefalonia: 5 cose da fare

Argostoli a Cefalonia: 5 cose da fare

postato in: Europa, Grecia | 0

Capoluogo di Cefalonia, Argostoli è il centro commerciale, culturale e spirituale di tutta l’isola. Se si organizza un viaggio a Cefalonia non si potrà fare a meno di visitarla. Ecco le 5 cose da fare a Argostoli!

Accarezzare le tartarughe Caretta Caretta

Le tartarughe a Cefalonia non sono un’attrazione turistica da vedere allo zoo o rinchiuse da qualche parte.
Con un po’ di fortuna, le tartarughe Caretta Caretta si possono avvistare lungo il porto di Argostoli, sotto il ponte Drapanos. Solitamente è lì che sguazzano libere e felici.
Un piccolo consiglio: cercate di arrivare a Argostoli la mattina presto quando inizia il mercato del pesce; le tartarughe sentendo l’odore del pesce fresco si avvicinano lentamente ai banchi in attesa di rimediare qualche bocconcino. Noi siamo riuscite ad accarezzarne una.
All’inizio dell’estate le tartarughe si accoppiano nelle acque del golfo, le femmine poi si spostano sul promontorio di Munda (a sud dell’isola) dove depongono le loro uova.

Divertirsi in Piazza Vallianos

Dopo la Capitaneria di Porto vi troverete nella piazza principale di Argostoli, Vallianos. L’intera piazza è circondata da pasticcerie e ristoranti dove potete fermarvi per cena. A guardare lo spettacolo dall’alto troverete la statua di Panaghis Vallianos, il benefettatore nazionale. Durante le sere d’estate, questa piazza diventa il luogo d’incontro e divertimento dei locali e dei turisti alla ricerca di un po’ di movida.

A tutto shopping: ecco via Lithotrotos

Alle spalle della piazza principale di Argostoli, ecco la via dedicata alla shopping, via Lithotrotos, piena di botteghe, caffetterie e negozi di souvenir.
Ricordatevi che, con una passeggiata di appena 5 minuti a piedi, potrete raggiungere via Charokopou dove si trova il Laboratorio Charokopou: qui si possono acquistare ricami della tradizione locale, i cui disegni sono copie dei ricami originali presenti nel museo storico popolare.

Guardare il tramonto sul faro di Aghii Theodori

Molte guide segnalano come romantico il faro di Aghii Theodori. Per renderlo ancora più speciale io vi consiglio di recarvi qui durante l’ora del tramonto, e passeggiare con la vostra dolce metà, mano nella mano, lungo la strada che porta alla rotonda.

Lasciandosi alle spalle la città e procedendo lungo la strada costiera, subito dopo il faro, si incontra il Monumento ai caduti italiani.
Per capirne qualcosa in più (o semplicemente per rinfrescarsi la memoria su questo pezzo di storia) consiglio di vedere – prima di partire – il bellissimo film “Il mandolino del capitano Corelli“.

Mangiare ghyros da O Baxtis

La visita a Argostoli non può dirsi conclusa senza assaggiare ghyros e souvlaki. Un postino senza pretese e super-centrale (provato!) è O Baxtis. Si trova in via Vergoti Rokkou ed è un locale piccolissimo, con qualche tavolino sulla strada, ma davvero speciale. Le porzioni sono abbondanti e il ghyros, la pita e la tzatziki sono buonissimi! Nel menu troverete tanti piatti della tradizione locale, anche da asporto.

Rispondi